Brochure appartamento: perché è importante e come impostarla

Brochure appartamento: perché è importante e come impostarla

Hai mai pensato a quanti fogli hai sprecato e a quanto inchiostro buttato solo per stampare delle tristissime pagine riportanti due, tre dati analitici e qualche foto?

Si, sto parlando della famosa tecnica automatizzata del “stampa annuncio”, quella che produce  una scheda volante e anonima, attraente quanto la raccomandata di una multa.

Quella che produce cose di questo tipo:
esempio di brochure appartamento brutta
Sai che fine fa questa scheda nel 90% dei casi? diventa il foglio dedicato alla lista della spesa…se capita nelle mani giuste. Altrimenti verrà delicatamente riposta nel primo cestino che si incontrerà sul marciapiede
Fine.

Tutto parla di te, del tuo brand e del tuo modo di lavorare:

  • rispondere al telefono dell’agenzia nel modo giusto;
  • arrivare puntuale a un appuntamento;
  • organizzare la vetrina in modo strategico;

E anche la brochure rientra in questo discorso.
Come dici? Perchè?

Ecco, ti elenco almeno tre motivi:

  • 1. se la brochure appartamento è fatta bene, ovvero completa di belle foto, planimetria e info utili, il cliente si ritroverà tra le mani qualcosa che avrà piacere a leggere e a far leggere (la forza del passaparola ti dice niente?). Si farà un’opinione di quello che ha tra le mani e la stessa opinione ricadrà sull’immagine del tuo marchio.
  • 2. la brochure può diventare il prolungamento dell’annuncio. Infatti all’interno della brochure potrai mettere tutte le foto che vuoi, tutto il testo che vuoi. 
    Potresti parlare della zona per esempio, raccontare la storia dello stabile o spiegare più nello specifico perché quella casa è così speciale.
  • 3. la brochure è utile e fa risparmiare tempo. Il cliente non dovrà andare alla ricerca dell’annuncio per recuperare le info perché avrà tutto lì, a portata di mano. 

Ricapitolando, vediamo cosa non può mancare da una brochure appartamento:

  • l’indirizzo esatto dell’appartamento 
  • l’indicazione della zona
  • un testo descrittivo E-S-A-U-S-T-I-V-O e coinvolgente 
  • le foto dell’appartamento e dello stabile (non in versione mignon, grazie)
  • la planimetria 
  • una descrizione della zona, perché non è detto che io sappia cosa ci sia a nord di Milano per esempio
  • i punti chiave dell’appartamento 
  • un’impostazione grafica che rispecchi il tuo stile

Se non sai da dove partire, qui trovi la nostra Discovery Brochure, noi l’abbiamo pensata così.

Ti consiglio di dividere le sezioni su più fogli, a ogni pagina il suo argomento per intenderci.

Infine ti consiglio di abbandonare definitivamente il tasto “stampa annuncio” del portale immobiliare di turno 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *